Gabriele Cocco sempre meglio! Nuovo record sardo Ragazzi sui 100 stile in vasca corta

Ottenere il nuovo record sardo era il suo obiettivo, una speranza coltivata giorno dopo giorno diventata realtà grazie a una prova caparbia e matura: Gabriele Cocco della Sport Er, oggi, sigla il nuovo primato regionale della categoria Ragazzi in vasca corta con il tempo di 51’’34 sui 100 stile – in occasione della terza e ultima giornata dei Tricolori giovanili in vasca corta a Riccione riservata al settore maschile – migliorando il precedente primato realizzato da Samuele Congia che, sempre a Riccione, il 20 marzo del 2019 nuotò in 51’’47. Per l’allievo di Stefano Masala, oltre al record di categoria, arriva anche la decima posizione complessiva tra i Ragazzi dell’annata 2008.  Cocco è in ottimo stato di forma, il suo passaggio a metà gara è deciso e veloce, paga leggermente la stanchezza nel finale ma dalla sua ha tenacia e perseveranza che gli consentono di concludere in spinta. La nuotata è fluida e incisiva, la gestione delle energie ottima: fattori, questi, che gli consentono di distinguersi e avvicinarsi sempre di più ai nuotatori più forti a livello nazionale della sua categoria. Sempre per la Sport Er, ottima prova anche per Mattia Rei che, tra gli Juniores 2007, si classifica dodicesimo sui 100 stile con il nuovo personale di 50’’79. Le due prestazioni odierne firmate da Cocco e Rei non possono che dare morale per i prossimi appuntamenti. «Questa è stata una edizione dei campionati italiani da incorniciare, siamo molto soddisfatti», il commento del loro tecnico Stefano Masala. «Adesso lavoreremo sulle virate e sulle partenze così da poter curare al meglio i dettagli che fanno la differenza. Le prossime gare saranno il 27 e il 28 aprile alla piscina di Terramaini a Pirri in occasione della sesta prova tempi Assoluti. Torniamo a casa con la consapevolezza di avere dato tutto e di poter crescere tanto».

Bene Demontis e Lugas

I risultati di spessore sono stati molteplici in questa ultima giornata della rassegna tricolore. Sui 50 rana, tra gli Juniores 2007, ottimo settimo posto per Nicola Demontis con il nuovo personale di 28’’54: il portacolori della Rari Nantes Cagliari lima 25 centesimi al suo precedente miglior tempo. Per lui una partenza cauta ma, subito dopo la subacquea, comincia la sua progressione che gli consente di ingranare sempre di più metro dopo metro e di terminare in netta spinta. Molto bene anche l’esperino Matteo Lugas che tra gli Juniores 2006 ottiene la settima posizione sui 1500 stile con il tempo di 15’40’’57, migliorando il suo personale di due secondi. L’allievo di Marco Cara parte con una buona frequenza, il ritmo è quello giusto per migliorarsi, tra i 1000 e i 1200 metri paga la fatica ma reagisce bene e chiude con decisione nel finale. Sempre sui 1500, tra i Cadetti, diciottesimo Francesco Cabula (Acquasport) in 16’12’’81.

Buoni segnali

Non sono mancati i segnali positivi anche da parte degli altri atleti sardi presenti: prova di carattere per Alessandro Licciardò dell’Acquasport che, in ripresa da un infortunio al piede, disputa un ottimo 200 farfalla in 2’06’’56 concludendo tra gli Juniores 2007 al quattordicesimo posto. Sui 50 rana tra gli Juniores 2006 ventinovesimo Pietro Murgia (Sport Full Time Sassari) in 29’’71, sui 50 dorso tra gli Juniores 2006 ventitreesimo Giacomo Frau dell’Atlantide in 26’’58. Per la Promogest, Andrea Pusceddu è quattordicesimo tra i Cadetti sui 200 delfino in 2’00”75, nella stessa gara ventinovesimo Francesco Fenucciu in 2’03’’34. Sui 100 stile, tra i Ragazzi 2008, quarantottesimo Alessandro Cardia in 53’’50. Nella stessa gara, tra i Cadetti, Francesco Fenucciu è ventottesimo in 50’’81.

Picture of Mattia Lasio

Mattia Lasio

Mattia Lasio è un funambolo della parola. Si alterna tra prosa, rime, articoli, racconti e molto altro che presto sarà chiaro. Cagliaritano classe 1995, si occupa di sport, cultura, spettacoli con gli occhi ben aperti su una quotidianità buffa che racchiude mille storie, apparentemente, celate.

GUARDA ANCHE

Riproduci video
Riproduci video