Francesca Zucca e Anna Conti brillano al Meeting Internazionale di Montecarlo

Il confronto con gli atleti e le atlete più forti di ciascuna disciplina è ciò che consente di fare un salto di qualità notevole. Un salto di qualità che proietta verso nuovi scenari e che offre spunti di riflessione significativi oltre a una nuova consapevolezza di sé. Consapevolezza che non manca a Francesca Zucca e ad Anna Conti, due eccellenze del nuoto sardo che, l’1 e il 2 giugno in vasca lunga all’Olympic Swimming Pool Prince Albert II, hanno preso parte al prestigioso Meeting Internazionale di Montecarlo giunto alla sua quarantunesima edizione, inserito nel circuito  Mare Nostrum al suo trentesimo anno di vita. Un palcoscenico di assoluto prestigio, con la presenza di atleti del calibro di Thomas Ceccon e Kristof Milak, in cui le portacolori rispettivamente dell’Esperia e della Sport Full Time Sassari, si sono ben comportate ritagliandosi il loro spazio.

Zucca, seguita dal tecnico Marco Cara, si è cimentata sui 100 e sui 200 rana: sui 100, in qualificazione, ha nuotato in 1’09’’69 mentre in finale è arrivata ottava con 1’09’’38. Sulla doppia distanza, invece, in batteria ha nuotato in 2’33’’98 mentre in finale ha colto la quinta piazza in 2’31’’25. «Sono state due gare positive e due belle occasioni per mettersi in gioco in un contesto di altissimo profilo», commenta il tecnico Marco Cara. «Francesca è in fase di carico e tra poco l’attende l’esame di maturità, è un periodo importante e intenso dove gare di questa caratura servono per testare la condizione e per fare esperienza. Sui 100 ha nuotato una prima parte molto buona, riuscendo poi a resistere bene alla fatica, stesso discorso sui 200 dove ha gestito bene le energie, chiudendo in spinta».

Ottimi segnali anche da parte di Anna Conti, seguita da Ilario Ierace: per la Conti, bel quinto posto sui 200 dorso con il tempo di 2’15’’63, dopo aver nuotato in 2’16’’04 in batteria. Nuotata elegante e composta come di consuetudine per lei, che le ha consentito di esprimersi vicina al suo personale, rendendosi interprete di una prova equilibrata, senza sbavature ed efficiente. Buon test per la Conti anche sui 200 misti dove in batteria ha concluso la sua fatica in 2’21’’58. «Gare di questo tipo», analizza il suo allenatore Ilario Ierace, «sono fondamentali per crescere. Si prende contatto con un contesto di altissimo livello e ogni momento vissuto accanto ad atleti di tale spessore è un arricchimento enorme e uno stimolo per fare ancora meglio. Anna, nel fine settimana, prenderà parte all’ottava prova tempi poi sarà la volta del Trofeo Sette Colli a Roma dove sicuramente farà i 50 e i 200 dorso, il resto lo valuteremo nelle prossime settimane». Anche Francesca Zucca sarà impegnata nell’ottava prova tempi in vasca lunga nella piscina di Terramaini a Pirri e al Trofeo Sette Colli il 21, il 22 e il 23 giugno per cui è stata convocata con la nazionale italiana Under 23. Un’ulteriore occasione di crescita per entrambe le atlete, pronte a dare il massimo e a dire la loro in una manifestazione di primo piano del nuoto nostrano.

Picture of Mattia Lasio

Mattia Lasio

Mattia Lasio è un funambolo della parola. Si alterna tra prosa, rime, articoli, racconti e molto altro che presto sarà chiaro. Cagliaritano classe 1995, si occupa di sport, cultura, spettacoli con gli occhi ben aperti su una quotidianità buffa che racchiude mille storie, apparentemente, celate.

GUARDA ANCHE

Riproduci video
Riproduci video