Stephen King – L’Acchiappasogni

Quattro amici e un weekend da vivere in una baita in mezzo alle montagne, a cacciare, ridere, scherzare. Tutto molto bello, fino a quando eventi straordinari e preoccupanti cominciano ad avvenire.

L’ACCHIAPPASOGNI, L’ESERCITO, I GRIGI, LA BAITA

Un normale weekend di caccia in una zona sperduta del Maine diventa l’inizio della fine: eventi strani, innaturali e non umani si verificano. Tra l’esercito e persone visibilmente “alienate”, cosa succederà ai quattro amici Jonesy, Beaver, Pete ed Henry? E chi è Duddits?

PERCHÉ LEGGERLO

Scritto nel 2001 da Stephen King all’indomani di un terribile incidente che ha rischiato di mandarlo al creatore, “L’acchiappasogni” è semplicemente spettacolare. Una storia che si sviluppa pian piano, flashback al momento opportuno che aprono nuove vie, fino alla conclusione finale. Da brividi. Esiste anche una trasposizione cinematografica. Nonostante un cast interessante (Morgan Freeman tra tutti), il film non regge minimamente il libro.

 

A. b. C. Alberto Caboni

A. b. C. Alberto Caboni

Nato l’anno dopo il trionfo del Mundial Spagnolo nella millenaria città di Cagliari, muove i suoi primi passi con una penna in mano, alla ricerca costante di fogli bianchi da riempire di lettere, parole, periodi, paragrafi. Dietro l’acronimo-pseudonimo si nasconde un essere senza volto (o quasi).

GUARDA ANCHE

Riproduci video
Riproduci video
Riproduci video
Riproduci video
Riproduci video