Robert Bloch – Jack lo Squartatore

Nella Londra di tarda età vittoriana, alcuni omicidi efferati ed estremamente violenti scuotono la città un investigatore cerca di scoprire la verità. Ci riuscir? Riuscirà a capire quale mano si nasconde dietro lo pseudonimo di “jack The Ripper”, Jack lo Squartatore? 

Omicidi nei Bassifondi
Meteo Jack lo squartatore continua a seminare vittime tra le prostitute dei quartieri più poveri e popolari della capitale inglese il detective–protagonista cerca di scoprire chi si nasconda dietro il Serial Killer. Una cosa è certa: non sembra il solito caso. Non sarà il “solito” caso.

Perché leggerlo
Scritto nel 1984 da Robert Bloch, “Jack lo Squartatore” è un romanzo che riprende fedelmente la vicenda reale. Bloch compie un ottimo lavoro nel tenere incollato alle pagine il lettore, sino ad arrivare a un finale davvero inaspettato per alcuni versi. Altra peculiarità, almeno nell’edizione Giunti, è la “nota” che apre ogni capitolo: un breve tuffo nella storia della tortura, partendo dai primordi sino ai primi dell’Ottocento. Davvero da leggere.

A. b. C. Alberto Caboni

A. b. C. Alberto Caboni

Nato l’anno dopo il trionfo del Mundial Spagnolo nella millenaria città di Cagliari, muove i suoi primi passi con una penna in mano, alla ricerca costante di fogli bianchi da riempire di lettere, parole, periodi, paragrafi. Dietro l’acronimo-pseudonimo si nasconde un essere senza volto (o quasi).

GUARDA ANCHE

Riproduci video