Peter Ackroyd – Charlie Chaplin

Una bombetta. Un paio di baffetti. Un bastone di canna. L’inconfondibile camminata ed i suoi pantaloni oversize. Oltre il personaggio di Charlot, Charlie Chaplin: uno, nessuno e centomila sfumature di una vita.

CHARLOT, CHARLIE, IL VAGABONDO E TUTTI GLI ALTRI

Nella Londra di fine Ottocento nasce Charles Chaplin. La sua vita, tra povertà e trionfi, tra situazioni sentimentali difficoltose e colpi di scena, viene raccontata, descritta, analizzata in maniera lucida e sincera.

PERCHÉ LEGGERLO

Pubblicato nel 2014 e scritto da Peter Ackroyd, uno dei più talentuosi biografi inglesi (autore delle biografie di Shakespeare, Dickens e Thomas More, tra i tanti), “Charlie Chaplin” è uno spaccato sincero e nitidissimo sulla vita –dentro e fuori le scene- di Sir Charles, dalla nascita sino alla scomparsa, dalla realizzazione dei film alle problematiche con McCarty (e con le ex mogli e compagne). Da leggere ed intervallare con i film del nostro grandissimo Chaplin.

A. b. C. Alberto Caboni

A. b. C. Alberto Caboni

Nato l’anno dopo il trionfo del Mundial Spagnolo nella millenaria città di Cagliari, muove i suoi primi passi con una penna in mano, alla ricerca costante di fogli bianchi da riempire di lettere, parole, periodi, paragrafi. Dietro l’acronimo-pseudonimo si nasconde un essere senza volto (o quasi).

GUARDA ANCHE

Riproduci video