Luciana Littizzetto – Sola come un gambo di sedano

Sola come un gambo di sedano è il quarto libro pubblicato dalla iconica Luciana Littizzetto nel 2001. Nonostante siano passati 22 anni dalla sua uscita risulta essere sempre attuale e soprattutto comico, nel pieno stile della comicità dell’ex professoressa di educazione musicale e di lettere. Nonostante le sue 223 pagine, risulta essere un libro scorrevole. Adatto per chi vuole farsi due sane risate prima di andare a dormire. Il libro racconta in ogni capitolo, ciascuno molto breve, i pensieri e gli sfoghi di una single un po’ sui generis, attraverso le confessioni sfrenate della Luciana Nazionale. Il suo bersaglio principale sono gli uomini incerti e inconcludenti e le donne perfette e slanciate. Una lettura decisamente ironica, in cui racconta drammi, amori, situazioni surreali e più ne ha più ne metta. Il libro ideale da rispolverare per chi ha voglia di leggere poco e ridere tanto.

Se siete dei fan di Luciana Littizzetto allora amerete sicuramente “Sola come un gambo di sedano”. La comica torinese ha inserito nel suo libro una raccolta di racconti, i quali non sono più lunghi di due pagine, quindi brevi e perfetti per una lettura spensierata; sono stati scritti in prima persona, simili ai suoi monologhi televisivi, che hanno reso celebre l’attrice a Che tempo che fa, il programma televisivo condotto da Fabio Fazio, consacrati ormai come la coppia della domenica sera. Lei diventata famosa per le sue gag impertinenti, che prendono in giro i ministri del governo e i prelati della chiesa allo stesso modo. Dai banchi di scuola a Mai dire gol, da professoressa di educazione musicale e di lettere a una talentuosa comica del panorama nazionale. Lei, bassina e senza peli sulla lingua è riuscita a creare un personaggio amato da tutti gli italiani.

Peccato. Peccatissimo. Erano una coppia così ben assortita… lui così gnomo, lei così vichinga…A me Tom e Nicole davano tanta sicurezza. Considerando il fatto che io alla Kidman somiglio moltissimo, per una serie di affinità non solo fisiche, contavo che prima o poi un pezzo di Cruise sarebbe planato anche a me tra le braccia. E invece ciccia. Persino la piroga del loro amore ha cominciato a imbarcare acqua. Nella mia già nidificano i pesci. Vorrà dire che per il resto della vita starò da sola, farò presine all’uncinetto, leggerò la vita quotidiana dei fenici e mi purificherò con tisane al finocchietto selvatico. E penserò alla vera, unica e suprema maestra dell’amore: Barbie. Quarantuno anni e non sentirli. Barbie ha cinque anni più di me e io sembro sua bisnonna. Quale sarà mai il segreto della sua forma inossidabile? ve lo dico io. Non si è mai sposata. E dire che quel rincoglionito di Ken le vuole bene, è dalla prima asilo le sbava dietro.

 

Picture of Vanessa Amico

Vanessa Amico

Siciliana doc, classe 1990, amante di esplorare posti nuovi, curiosa di tutto ciò che mi circonda, ho fatto di questo difetto (forse) il mio più grande pregio: amo scrivere, adoro raccontare. Oltre che collaborare per il periodico GpReport.it, scrivo per il blog di una web radio e per il quotidiano La Sicilia.

GUARDA ANCHE

Riproduci video