Jules Verne – 20.000 leghe sotto i mari

All’indomani della Guerra di Secessione, un incredibile e futuristico sottomarino, il Nautilus, si aggira per gli abissi a comandarlo è il misteriosissimo Capitano Nemo

 

A bordo del Nautilus, tra perle e mostri

La storia vede come protagonisti iniziali Ned Land, un fiociniere canadese e Pierre Aronnax, naturalista parigino. Dopo un naufragio, vengono tratti in salvo da un misterioso mezzo marino, il sottomarino Nautilus, comandante dal capitan Nemo. Tra scoperte e immersioni fantastiche, i due cercheranno il modo per ritrovare la strada verso la superficie.

 

Perché leggerlo

Scritto nel 19870 da uno dei padri fondatori della fantascienza, il francese Jules Verne, “20.000 Leghe sotto i Mari” vede la fantasia (o la visione proiettata verso il futuro) di Verne mischiarsi abilmente alle scoperte recentissime dell’epoca. Tra il misterioso Comandante e avventure mozzafiato, il romanzo vi trascinerà, parola dopo parola, 20.000 leghe verso gli abissi della Fantasia. Imperdibile

A. b. C. Alberto Caboni

A. b. C. Alberto Caboni

Nato l’anno dopo il trionfo del Mundial Spagnolo nella millenaria città di Cagliari, muove i suoi primi passi con una penna in mano, alla ricerca costante di fogli bianchi da riempire di lettere, parole, periodi, paragrafi. Dietro l’acronimo-pseudonimo si nasconde un essere senza volto (o quasi).

GUARDA ANCHE

Riproduci video
Riproduci video