Johann Cruyff – La mia rivoluzione / L’autobiografia

Leader di quell’Olanda ribattezzata “Arancia Meccanica” e promotrice del “calcio totale” ma non solo. Allenatore che ha ispirato i moderni e vincenti Mister, come Pep Guardiola. Johann Cruyff si racconta.

DALLA STRADA ALL’AJAX, DAL BARCELLONA AGLI ORANJE: CRUYFF SENZA FRENI

Dall’infanzia sfortunata (Johann rimase orfano di padre in tenera età) sino ai primi successi con il Grande Ajax, dalle avventure Mondiali con la maglia dell’Olanda sino al post –calcio giocato, quando Johann cambiò il modo di allenare e concepire il calcio stesso.

PERCHÉ LEGGERLO

Scritto nel 2016 dallo stesso Cruyff, “La mia rivoluzione” parla chiaro sin dal titolo. Cruyff sa di aver influito in maniera determinante –sia dentro che fuori il campo di gioco- nel palmares di Ajax, Barcellona, Feyenoord e della Nazionale Olandese.

Si racconta senza freni, senza finte modestie e senza – soprattutto! – risparmiare frecciate a chi non l’ha compreso e ostacolato nel suo cammino sportivo e dirigenziale.

Imperdibile!

A. b. C. Alberto Caboni

A. b. C. Alberto Caboni

Nato l’anno dopo il trionfo del Mundial Spagnolo nella millenaria città di Cagliari, muove i suoi primi passi con una penna in mano, alla ricerca costante di fogli bianchi da riempire di lettere, parole, periodi, paragrafi. Dietro l’acronimo-pseudonimo si nasconde un essere senza volto (o quasi).

GUARDA ANCHE

Riproduci video
Riproduci video
Riproduci video
Riproduci video