Edoardo Nesi – La mia Ombra è tua

Due uomini. Due generazioni a confronto. Una Jeep e un viaggio con direzione Milano. Sono questi gli ingredienti principali del romanzo di Edoardo Nesi, La mia ombra è tua. Il libro ha avuto così tanto successo che di recente è uscito nelle sale cinematografiche anche l’omonimo film.

Emiliano, giovane neo laureato con il massimo dei voti in lettere antiche, decide di accompagnare Vittorio Vezzosi verso la fiera mercato di Milano dove quest’ultimo dovrà tenere un discorso. Un debutto in società dopo un silenzio lungo un quarto di secolo.

Vezzosi, nel romanzo, è lo scrittore d’un solo libro, pubblicato nel 1995 e accolto da un successo planetario che lo convinse a rinchiudersi in una casa colonica sopra Firenze e non farsi più vedere da nessuno, e non pubblicare più neanche una parola.

Esilarante commedia tra lo scrittore maturo e il giovane laureato. Romanzo scorrevole e leggero da leggere. L’autore, Edoardo Nesi, ha inserito molto il dialetto toscano che rende i monologhi ancora più divertenti.

Nel film, considerato un road movie, i personaggi sono interpretati da Giuseppe Maggio (Emiliano) e Marco Giallini (Vittorio Vezzosi). Il co-sceneggiatore, Edoardo Cappuccio, ha voluto mettere a fuoco l’incontro/scontro generazionale che però non ha dato gli esiti sperati, poiché è stato definito dalla critica “confusionario” e scene poco concrete

Ma ciò che bisogna cogliere alla fine di questo libro, a mio avviso, è la capacità di credere ai propri sogni. Così come ha fatto il Vezzosi, che a distanza di molti anni ha ricevuto la notorietà tanto desiderata del suo romanzo. Proprio quando meno se lo aspettava.

Vanessa Amico

Vanessa Amico

Siciliana doc, classe 1990, amante di esplorare posti nuovi, curiosa di tutto ciò che mi circonda, ho fatto di questo difetto (forse) il mio più grande pregio: amo scrivere, adoro raccontare. Oltre che collaborare per il periodico GpReport.it, scrivo per il blog di una web radio e per il quotidiano La Sicilia.

GUARDA ANCHE

Riproduci video