A casa delle Rockstar

Che le Rockstar abbiano buoni (opinabile) gusti in fatto di case è risaputo. Che le suddette magioni, molto spesso, diventino così imprortanti da ssurgere a vita propria, idem. Cosa si nasconde e cela dentro le abitazioni delle Rockstar, di coloro che, imbracciando uno strumento, sono entrati nell'Olimpo della musica?

 

DA GRACELAND ALLE COLLEZIONI PIÚ DISPARATE

Pensiamo a Graceland, la Magione fatta edificare da Elvis a Memphis, tennesse. La sua importanza è schizzata alle stelle dopo la scomparsa del "King", quando Graceland è diventata un Museo, luogo di adorazione e culto per tutti i fan di "The Pelvis". Ma il buon rocker non è da solo all'iterno del libro: sapete, ad esempio, com'era concepita la casa (Villa monumentale, diciamoci la verità) di George Harrison o di John Lenno & Yoko Ono? Se la risposta è no, questo è il libro che fa per voi.

 

PERCHÈ LEGGERLO

Edito nel 2019, "A casa delle Rockstar" ci permette di vedere, grazie a una sezione fotografica d'impatto e uno storytelling sintetico ma efficace, come le Rockstra abbiano deciso di concepire il loro Sancta Sanctorum. Giusto per dirvene una: sapevate che il video di "Imagine" fu girato proprio a casa di John e Yoko? Vale la pena leggerlo.

A. b. C. Alberto Caboni

A. b. C. Alberto Caboni

Nato l’anno dopo il trionfo del Mundial Spagnolo nella millenaria città di Cagliari, muove i suoi primi passi con una penna in mano, alla ricerca costante di fogli bianchi da riempire di lettere, parole, periodi, paragrafi. Dietro l’acronimo-pseudonimo si nasconde un essere senza volto (o quasi).

GUARDA ANCHE

Riproduci video