Carlo Collodi – Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino

Un ciocco di legno davvero speciale. Un falegname che crea un burattino unico nel suo genere. Incredibili colpi di scena e personaggi spettacolari, in un mondo non troppo dissimile dalla Toscana del secondo Ottocento. Uno dei libri di formazione (oltre che di costume e satira sociale) più belli di tutti i tempi.

C’ERA UNA VOLTA… UN CIOCCO DI LEGNO

Le avventure di Pinocchio hanno come protagonista il burattino omonimo, con un’incredibile serie di comprimari. Dalla Volpe e il Gatto, imbroglioni abilissimi e patentati sino alla Fatina, che salva Pinocchio da una situazione tremenda, sino all’imprevedibile Lucignolo ed all’artefice della creazione del burattino, il buono e cuor d’oro Geppetto

PERCHÉ LEGGERLO

Le avventure di Pinocchio” è un libro sempreverde, che venne pubblicato inizialmente a puntate. Sarebbe dovuto terminare dopo pochi capitoli ma Collodi ricevette così tante richieste da riprendere penne e calamaio e continuarlo. Il consiglio? Leggetelo da bambini con gli occhi di un bambino e rileggetelo da adulti, con l’esperienza dell’adulto e la fantasia di un bambino. Davvero imperdibile!

A. b. C. Alberto Caboni

A. b. C. Alberto Caboni

Nato l’anno dopo il trionfo del Mundial Spagnolo nella millenaria città di Cagliari, muove i suoi primi passi con una penna in mano, alla ricerca costante di fogli bianchi da riempire di lettere, parole, periodi, paragrafi. Dietro l’acronimo-pseudonimo si nasconde un essere senza volto (o quasi).

GUARDA ANCHE

Riproduci video
Riproduci video
Riproduci video
Riproduci video
Riproduci video