Andrea de Carlo – Due di Due

Due ragazzi che divengono uomini. Oltre trent’anni di vita assieme, seppur con scelte umane e personali differenti. Un’amicizia, fratellanza, unione che nulla interromperà. Uno dei migliori romanzi scritti da Andrea De Carlo.

UNA STORIA, DUE VITE

Guido e Mario si incontrano, anzi si scontrano quando hanno soltanto 14 anni. Due vite totalmente differenti, le loro: Mario proviene da una famiglia agiata, la madre risposata con un affermato professionista. Guido, suo padre, non lo vede da una vita mentre la madre è portiere in un grande condominio. Siamo nella Milano degli anni ’60, quella in continua evoluzione e crescita, descritta perfettamente da Adriano Celentano ne “Il Ragazzo della Via Gluck”.

Da quello scontro nascerà un’amicizia unica, che passerà attraverso le ribellioni del ’68, gli Anni Settanta, la scoperta di un mondo diverso rispetto a ciò che si immaginava per poi arrivare agli anni Ottanta, quando la storia termina.

PERCHÉ LEGGERLO

Due di Due” è un tuffo inteso nel concetto di amicizia tra persone differenti eppure tanto, tanto simili. È uno spaccato sociologico, culturale ed umano all’interno di un’Italia e di un mondo in continuo mutamento: dal ’68 agli anni Ottanta, da scelte di vite uniche a situazioni che ti portano ad un bivio esistenziale. Da leggere perché De Carlo è veramente un Maestro delle parole e la Storia di Guido e Mario non potrà non appassionarti. 

A. b. C. Alberto Caboni

A. b. C. Alberto Caboni

Nato l’anno dopo il trionfo del Mundial Spagnolo nella millenaria città di Cagliari, muove i suoi primi passi con una penna in mano, alla ricerca costante di fogli bianchi da riempire di lettere, parole, periodi, paragrafi. Dietro l’acronimo-pseudonimo si nasconde un essere senza volto (o quasi).

GUARDA ANCHE

Riproduci video
Riproduci video