Pavoloso, nuovo Stop

Tutti i tifosi rossoblù non aspettavano altro: il rientro di Leonardo Pavoletti  in campo dopo il terribile infortunio procurato nella prima giornata di campionato che lo ha costretto a sei mesi di stop.

Il destino, si sa, non fa sconti a nessuno, neanche per un calciatore, che dopo un lungo periodo di riabilitazione, sognava di tornare a giocare con la sua squadra, di portarla in alto e di partecipare con la maglia della nazionale agli europei.

Sì, questa volta un destino beffardo si è accanito contro il numero 30 che deve fare i conti con una nuova lesione al crociato allo stesso ginocchio operato pochi mesi fa.

Un boccone amaro da buttare giù, per il Cagliari che ormai contava sul rientro del suo caro bomber a marzo e, ovviamente, per lo stesso Pavoletti che esprime tutto il suo dolore sui social:

 

“Il destino è crudele, a volte. Sembrava fosse vicino il mio rientro in campo, invece eccomi di nuovo a parlare di uno stop. Faccio fatica a sorridere e a trovare le parole ma è già ora di cercare le forze per riprendere il cammino. E sì, ci tengo a ringraziare tutti. Di cuore”

 

Come un vero guerriero, il bomber livornese deve combattere di nuovo la sua battaglia. Di una cosa però deve stare certo: tutti i tifosi, cagliaritani e non, sono con lui e lo aspettano ancora lì, in quel campo a cui sa di essere destinato, pronto per esultare ancora tante volte.

In bocca al lupo, Pavo.

 

Federica Abozzi

Federica Abozzi

Appassionata di scrittura da quando ho ricordo, grazie a una svolta inaspettata, riprendo e rinnovo il mio desiderio di mettere su fogli bianchi: parole e fantasia. Amo raccontare vite e vicissitudini con empatia e creatività. Scrivo rigorosamente con carta e penna tra scarabocchi e grafia incomprensibile, così che ogni pezzo respiri di autenticità.

GUARDA ANCHE

Riproduci video
Riproduci video
Riproduci video