Fantacalcio 2023/24 – 36° giornata

Il campionato si avvia sempre di più verso le sue giornate conclusive e la Serie A scende in campo questo weekend per disputare la 36° giornata. Vediamo quali sono state le scelte di GP Report per farvi ottenere un successo che potrebbe valere oro nel calcolo finale del torneo.

 

Portieri:

Szczesny (Juventus): L’estremo difensore juventino è stato spesso il baluardo che ha consentito agli uomini di Allegri di trovare punti importanti e in questo rush finale ha tutte le intenzioni di non farsi superare per centrale la matematica qualificazione in Champions il prima possibile. Il prossimo match con la Salernitana non parrebbe troppo difficoltoso e ci sono ottime possibilità di vederlo uscire dal campo imbattuto.

Martinez (Genoa): il portiere del Grifone è reduce da tre reti subite in casa del Milan, ma nel corso del campionato ha dato più volte dimostrazione di saper essere decisivo in partite meno complicate. La gara con il Sassuolo di questo weekend non sembra annunciare grandi pericoli e per questo crediamo possa ottenere un ottimo voto al termine dei novanta minuti.

 

Difensori:

Gatti (Juventus): Il centrale bianconero si è conquistato con il lavoro e l’abnegazione il suo posto all’interno della retroguardia bianconera, riuscendo a risultare decisivo per i suoi compagni anche in fase realizzativa. L’incontro che lo attende con la Salernitana non dovrebbe darli troppi grattacapi in fase di copertura e ci aspettiamo che possa terminare il match con un ottimo voto da modificatore.

Bellanova (Torino): L’esterno granata è stato protagonista della sua prima vera stagione di alto livello nel nostro campionato e sotto la guida di Juric è riuscito ad attirare le attenzioni anche della nazionale in vista dell’Europeo. Questi ultimi match sono fondamentali per sciogliere ogni dubbio su una sua convocazione e contro il Verona può dare sfogo alle sue qualità soprattutto in fase offensiva.

De Vrij (Inter): Il centrale olandese ha sempre risposto presente quando è stato chiamato in causa da Inzaghi nel corso della stagione e il suo impegno è stato decisivo per mantenere il ritmo quando gli infortuni si sono accumulati. Contro il Frosinone partirà dall’inizio per sostituire l’acciaccato Acerbi e ci sono tutte le condizioni per far si che porti a casa un’altra ottima valutazione.

Dorgu (Lecce): L’esterno dei salentini è riuscito a trovare maggiore spazio dall’arrivo di Gotti e il suo impiego in una zona del campo più avanzata è stata una delle armi che ha consentito ai suoi di ottenere i punti per una salvezza quasi matematicamente raggiunta. Contro l’Udinese c’è bisogno di non perdere per potersi annunciare salvi e crediamo che il danese possa essere fondamentale nel raggiungimento dell’obiettivo.

 

Centrocampista:

Luis Alberto (Lazio): Il trequartista dei biancocelesti non sembra aver abbassato l’impegno da quando ha dichiarato che non vestirà gli stessi colori nella prossima stagione, riuscendo anche a siglare reti decisive per il successo dei suoi. Da grande professionista qual è, siamo certi che onorerà tutte le partite che gli rimangono con questa maglia a partire dalla gara di questo weekend contro l’Empoli, dove ballano tre punti importantissimi per tentare l’assalto alle coppe più prestigiose.

Gudmundsson (Genoa): Il trequartista del Grifone è la vera rivelazione del torneo, avendo mantenuto una costanza di rendimento incredibile per quasi tutta la stagione con numeri da assoluto fuoriclasse. Il suo ritorno dopo l’influenza dello scorso weekend ha l’aria di poter essere subito felice e crediamo che il Sassuolo non abbia i giusti mezzi per imbrigliarlo a dovere.

Rabiot (Juventus): Il centrocampista bianconero non è riuscito a ripetere l’ottima stagione passata e un po’ come tutta la squadra si è inabissato in una mediocrità anche a livello di voto, che ne hanno fatto calare drasticamente il valore fantacalcistico. Il match con la Salernitana è l’occasione più ghiotta per rivedere la sua incisività perduta e chissà che non possa trovare anche un bel bonus in un weekend che parrebbe agevole.

Pulisic (Milan): Il trequartista rossonero è la vera anima della squadra di Pioli, in un fine ciclo che ormai sembra sempre più evidente per la formazione lombarda, e più volte sono state le sue giocate a rinvigorire anche le partite che sembravano più complicate. Contro il Cagliari non dovrebbe però incontrare troppi guai, data anche la fragilità difensiva dei sardi, e potrebbe uscire dal campo ancora una volta come l’uomo del match.

Fabbian (Bologna): Il trequartista uruguaiano sta macinando minuti in questa incredibile stagione all’interno della formazione di Thiago Motta e in questo finale di campionato vuole impressionare ancora i suoi sempre maggiori estimatori. Il match con il Napoli è una vetrina di tutto rispetto e nonostante la difficoltà della partita crediamo possa avere buone chance di far male ai partenopei con i suoi inserimenti.

Attaccanti:

Chiesa (Juventus): L’ala bianconera non ha vissuto la sua miglior stagione all’interno della formazione di Allegri ma nelle ultime uscite sembra aver ritrovato maggiormente la forma tanto cercata. Il match che lo attende con la Salernitana è perfetto per tornare a segnare e ci aspettiamo una partita da assoluto protagonista.

Martinez (Inter): Il toro nerazzurro sembra essersi messo a digiuno in vista della prova costume di quest’estate e, dopo aver svolto una prima parte di torneo fenomenale, non riesce a trovare la via della rete da nove uscite consecutive. Il suo ritorno al goal è l’ultimo vero obiettivo da raggiungere per i nerazzurri in questa stagione da dominatori e contro un avversario alla portata come il Frosinone abbiamo ottime sensazioni riguardo all’appetito del numero 10.

Leao (Milan): L’ala portoghese sta vivendo una delle stagioni più turbolente da quando indossa la maglia rossonera e ci sono buone probabilità che possa cambiare aria nel corso del mercato estivo. Nonostante ciò, quando si accende è ancora una delle armi migliori della formazione di Pioli e contro un organico in difficoltà difensiva come il Cagliari ha ottime chance di essere tra i protagonisti.

Retegui (Genoa): La punta del Grifone è tornata a segnare nella scorsa giornata contro il Milan e sta ritrovando la forma migliore in vista della sua probabile titolarità nella formazione azzurra agli Europei. Dopo il +3 dello scorso weekend avrà tutte le intenzioni di continuare a far bene e crediamo che contro una formazione modesta come il Sassuolo possa far gioire ancora una volta i suoi amati tifosi.

GUARDA ANCHE

Riproduci video
Riproduci video
Riproduci video