Fantacalcio 2023/24 – 26° giornata

 

Nella settimana che vede concretizzarsi i primi verdetti europei, la Serie A scende in campo per disputare la 26° giornata e avvicinarsi sempre di più alle bagarre di fine campionato. Vediamo quali campioncini sono stati scelti dalla redazione di GP Report per farvi prendere il volo in classifica.

 

Portieri:

Szczesny (Juventus): L’estremo difensore polacco sta avendo un momento di difficoltà insieme alla sua Juventus e dopo la sconfitta con l’Inter non ha vissuto settimane semplici. L’ultimo clean sheet registrato risale a cinque giornate fa e per questo crediamo che nel match casalingo con il Frosinone abbia ottime chance di spezzare la serie.

Svilar (Roma): Il giovane portiere dei giallorossi sembra essere riuscito a convincere De Rossi nelle poche uscite giocate e da qui in avanti dovrebbe essere lui a occupare la porta della squadra della capitale al posto di Rui Patricio. Nell’ultimo incontro con il Frosinone ha fatto vedere grandi cose e ci aspettiamo che possa blindare la porta anche nella prossima sfida contro il pericoloso Torino, cancellando qualsiasi dubbio sulla sua prontezza come fatto nella sfida ai rigori di coppa.

 

Difensori:

Cambiaso (Juventus): L’esterno dei bianconeri sembra essere maturato al punto giusto in questa stagione faticosa per i suoi e nelle ultime settimane ha destato l’attenzione di stampa e osservatori con le sue prestazioni. Nonostante la costanza, il suo ultimo bonus risale a più di un mese fa e crediamo che con il Frosinone possa avere tante opportunità per interrompere il digiuno.

Pavard (Inter): Il difensore nerazzurro è sicuramente uno degli acquisti estivi più prestigiosi arrivati in Serie A e le sue prestazioni alla corte di Inzaghi ne stanno dimostrando la grande classe e duttilità. Ogni qual volta lo si cerca, lo si trova sempre pronto e concentrato e crediamo che non sarà da meno neanche contro il suo prossimo avversario Lecce, con la possibilità di un cross vincente sempre viva.

Kristiansen (Bologna): Il terzino degli emiliani ci ha messo qualche partita a ingranare per bene la marcia ma con il passare delle settimane è diventato un elemento sempre più imprescindibile per la formazione di Thiago Motta. Nelle ultime tre uscite ha anche collezionato due assist e il match che lo attende con il Verona sembra il terreno fertile adatto a raccogliere un altro +1.

Zemura (Udinese): L’esterno friulano ha trovato la sua dimensione all’interno della formazione di Cioffi e nelle ultime settimane è riuscito a conquistarsi sempre la fiducia di partire titolare, ripagando il suo mister con un bellissimo goal nell’ultima giocata. La rete con il Cagliari potrebbe essere solo l’inizio di un suo ottimo momento e chissà che le sue caratteristiche fisiche non possano essere un fattore determinante nel match che lo attende contro il Genoa, in una battaglia sulle fasce che si presenta agguerrita.

 

Centrocampisti:

Gudmundsson (Genoa): Il trequartista del Grifone è probabilmente una delle scommesse che ha fruttato maggiormente nella storia del fantacalcio e per praticamente tutto il campionato è stato il centrocampista più costante del torneo. Nelle ultime uscite sta trovando qualche difficoltà in più ma crediamo possa ritrovare il bonus, che manca dal 21° turno, contro l’Udinese, in una sfida in cui il talento può sovrastare l’equilibrio atletico.

Politano (Napoli): Il fantasista dei campani ha sorretto con le sue giocate il destino dei partenopei in match anche molto complicati, salvo poi non riuscire a incidere particolarmente nelle ultime settimane. Il suo ultimo goal su azione risale addirittura alla partita d’andata con il Milan ma contro il Cagliari crediamo abbia ottime possibilità di marcare il cartellino, vista anche la difficoltà dei sardi nell’affrontare le grandi.

Fabbian (Bologna): Il centrocampista degli emiliani è stato utilizzato con parsimonia dal suo mister durante la sua prima stagione in Serie A ma ha subito dimostrato di poter essere utilissimo alla causa dei suoi anche in questa stagione straordinaria. Nelle ultime settimane ha trovato più continuità dall’inizio e se dovesse partire dal primo anche contro l’Hellas siamo sicuri potrà avere buone possibilità di lasciare la sua firma sull’incontro.

Colpani (Monza): Il trequartista dei brianzoli ha vissuto una prima parte di stagione assolutamente fantastica, salvo poi avere una contrattura a livello di prestazioni nella seconda metà. Nelle ultime partite sembra essere tornato a convincere, ritrovando anche il bonus, e nel match che lo attende con la Salernitana ci aspettiamo grandi cose da lui, soprattutto in zona goal.

Matheus Henrique (Sassuolo): La mezz’ala neroverde non ha vissuto una stagione esaltante, in linea con l’andamento della squadra, ma nonostante ciò si è sempre dimostrato tra i più pericolosi dei suoi attraverso i suoi inserimenti, spesso salvati da veri e propri miracoli dei portieri avversari. Il conto con la sfortuna però prima o poi dovrà essere saldato e chissà che il giorno di paga non possa essere proprio il match con l’Empoli che lo attende, in una partita che vale mezza salvezza.

 

Attaccanti:

Pinamonti (Sassuolo): La punta dei neroverdi è reduce da un terribile rigore sbagliato nell’ultima uscita con l’Atalanta, ma nonostante ciò non sta vivendo una stagione personale troppo negativa, soprattutto rispetto ai risultati di squadra. Inoltre, è sempre andato a segno contro le sue ex squadre in questo campionato e questo weekend se la vedrà proprio con i suoi ex compagni dell’Empoli, in un match in cui può unire una gioia personale a un risultato importantissimo per i suoi.

Osimhen (Napoli): L’attaccante nigeriano è tornato per salvare ciò che resta della disastrosa stagione napoletana, in quella che sarà probabilmente la sua passerella d’addio nella piazza che l’ha reso grande, e per farlo dovrà dimostrare di essere il fenomeno che cambiava le partite nella prima parte di stagione. Il banco di prova sarà il match che lo attende con il Cagliari e ci sono ottime chance che ritrovi subito la confidenza con il bonus, visto che i rossoblù sono tra le sue vittime preferite.

Arnautovic (Inter): La punta dei nerazzurri è chiamato a sostituire l’acciaccato Thuram in questa parte centrale di stagione fondamentale per i suoi e già martedì ha messo la sua firma trovando il goal vincente contro l’Atletico Madrid. La gara che lo aspetta con il Lecce ha un coefficiente di difficoltà decisamente più basso e per questo crediamo che con ottime probabilità si iscriverà nel registro dei marcatori.

Lucca (Udinese): La punta dei friulani sta passando un momento di difficoltà dal punto di vista realizzativo ma nonostante questo ha già dimostrato nel corso della stagione di essere un giocatore assolutamente da non sottovalutare. Il suo feeling del goal si è interrotto al turno 18 e secondo noi il match che lo attende con il Genoa potrebbe essere il palcoscenico adatto per ritrovarlo, in un match che ci aspettiamo equilibratissimo.

 

Andrea Sanna

GUARDA ANCHE

Riproduci video