Fantacalcio 2022/23 – 26° giornata

 

A metà tra gli impegni europei, le squadre di Serie A tornano in campo per disputare la ventiseiesima giornata di campionato! Vediamo quali giocatori sono stati scelti dalla redazione di GP Report per farvi sentire la musichetta della Champions anche nelle vostre leghe fantacalcistiche.

 

Portieri:

Maignan (Milan): L’estremo difensore francese è tornato a difendere i pali della porta rossonera dopo parecchi mesi travagliati, che l’hanno visto rimanere ai box a causa di un infortunio che iniziava a far venire idee complottare ai suoi tifosi. La sua risposta è arrivata sul campo e da quando è tornato i rossoneri stanno tornando ad essere l’armata invalicabile che erano fino a qualche mese fa. La sua sicurezza ispira anche i compagni e crediamo possa essere rinforzata dalla prestazione che metterà in campo a San Siro contro la Salernitana. Ci si aspetta un match in discesa e un +1 al termine dell’incontro per l’ex Lille.

Terracciano (Fiorentina): Il portiere italiano si sta comportando discretamente a difesa della porta viola e la sua continuità gli ha permesso di essere il portiere titolare anche dopo l’arrivo del più blasonato Sirigu. I suoi interventi non sono quasi mai spettacolari ma la sua attenzione lo rende uno dei portieri più accorti ogni qualvolta la palla capita all’interno della sua area. Il match contro la Cremonese di questo weekend non sarà proprio semplice, date le ultime prestazioni dei lombardi, ma crediamo ci siano ottime possibilità di vederlo tra i protagonisti in positivo dell’incontro.

 

Difensori:

Hernandez (Milan): Il terzino francese sta guidando la rinascita del suo Milan attraverso la sua e nelle ultime uscite sembra esser tornato il terzino incredibile che ha dimostrato in molte occasioni di essere. L’esplosività, la tecnica e la finalizzazione lo rendono un treno difficilmente deragliabile sulla fascia sinistra e in pochi sono riusciti a inibirlo quando se lo sono ritrovati davanti. Contro la Salernitana sarà difficile trovarsi davanti a una di queste situazioni e per questo siamo molto fiduciosi in una sua partita da incorniciare.

Spinazzola (Roma): L’esterno giallorosso ha dato nuova linfa alla squadra della capitale, che nelle ultime uscite si sta distinguendo per delle partite più che positive. Il suo apporto alla manovra offensiva consente sempre di avere una soluzione in più e la tecnica di cui è dotato lo rendono un’ala aggiuntiva da dover affrontare per i difensori. Contro il Sassuolo ci immaginiamo delle belle praterie da percorrere per lui e per questo crediamo possa essere determinante ai fini del risultato.

Lazzari (Lazio): L’esterno biancoceleste non sta vivendo una delle sue migliori stagioni e anche in questo campionato non sta venendo valorizzato dal gioco del suo mister Sarri. Le difficoltà che sta attraversando si riscontrano anche fantacalcisticamente dato che è ancora a secco sia di bonus che di assist. Il match che lo attende con il Bologna non è sicuramente una pratica già archiviata ma crediamo possano esserci gli spazi per far si che l’ex Empoli si esprima al meglio. D’altronde è arrivato il momento di cogliere l’opportunità se si vuole risalire nelle gerarchie del mister.

Schuurs (Torino): Il giovane centrale granata è una delle scommesse vincenti di questo fantacalcio e si sta rivelando un ottimo gregario difensivo soprattutto per chi gioca con il modificatore. La sola insufficienza in ben 18 partite parla per lui e nel processo è già riuscito a mettere a segno due assist. Contro il Lecce avrà il suo bel lavoro da fare quando gli avversari attaccheranno ma crediamo ci possano essere le premesse per raccogliere un’ennesima ottima prestazione.

 

Centrocampo:

Diaz (Milan): Il trequartista spagnolo sta convincendo sempre di più anche i tifosi del diavolo più critici e grazie a una buona continuità di prestazioni si sta affermando positivamente in questa stagione. La sua titolarità è sempre più salda e anche quando vacilla i compagni che dovrebbero sostituirlo non si dimostrano all’altezza. Contro la Salernitana dovrebbe affrontare una partita dove può essere pericoloso, e chissà che la sua quinta gioia stagionale non arrivi proprio contro i campani.

Wijnaldum (Roma): Il top player tanto atteso dai tifosi giallorossi sta riuscendo finalmente a trovare minutaggio in campo dopo l’infortunio che lo ha tenuto lontano dal rettangolo di gioco per praticamente tutta la stagione e sta dando quella qualità al centrocampo capitolino che mancava parecchio. I suoi compiti sono prettamente offensivi e sappiamo che la fase d’affondo è quella dove può offrire maggiormente le sue qualità. Contro il Sassuolo parrebbe un match abbordabile e potrebbe essere proprio questo l’incontro della sua prima gioia con la sua nuova maglia.

Rabiot (Juventus): Cavallo pazzo è uno dei protetti di Allegri e incarna perfettamente il prototipo del centrocampista che piace al tecnico toscano. La sua duttilità tra le fasi lo rendono davvero un’arma interessante in qualsiasi centrocampo e quando parte con la sua ormai celebre cavalcata è davvero difficile arginarlo. Le sue doti gli hanno già fruttato ben 5 centri in stagione e chissà che contro la Sampdoria non possa migliorare ancora il suo già ottimo bottino.

Miranchuk (Torino): Il trequartista russo si sta trovando benissimo nella sua nuova compagine piemontese e da quando gli è stata data l’occasione di avere continuità sta dimostrando il suo talento cristallino. Le sue giocate non sono mai banali e quando decide di andare al tiro fa scendere sempre almeno un brivido nella schiena dell’estremo difensore avversario. Contro il Lecce potrebbe continuare la sua ottima stagione, trovando magari il centro che gli varrebbe il quinto goal stagionale.

Vecino (Lazio): Il centrocampista laziale sta avendo un po’ più di spazio nell’ultimo periodo e sta ricompensando il suo mister della fiducia con delle giocate sempre solide. Lui è un eterno lavoratore, un centrocampista duttile e rigoroso che tanti allenatori sognano sempre di avere in rosa per cambiare strategia con facilità. Nell’ultimo turno ha anche trovato la via della rete che gli può dare ancora maggiore entusiasmo e chissà che non riesca ad esprimerlo anche nella prossima gara con il Bologna, non il più facile degli avversari ma nemmeno il più difficile.

 

Attaccanti:

Martinez (Inter): El Toro si sta comportando divinamente in questa stagione e sta finalmente dimostrando quella continuità di attenzione e dedizione alla causa che non aveva messo in pratica negli scorsi anni. Il suo cinismo sotto porta si sta dimostrando letale praticamente per qualsiasi difesa incontri e la sua qualità dal punto di vista tecnico lo rende uno degli attaccanti più completi in circolazione. Contro la Sampdoria avrà sicuramente più di un’occasione per trovare la sua quindicesima rete stagionale e siamo quasi certi che non se ne lascerà sfuggire tante.

Vlahovic (Juventus): La grande mancanza della Juventus di quest’anno è sicuramente il serbo, che ha deluso le aspettative in modo preponderante ed ora, a causa della brutta situazione societaria bianconera, sta rischiando di essere messo sul mercato. Il lungo infortunio di metà stagione lo ha condizionato parecchio e ora si trova a digiuno da ben 4 match di fila. Contro una formazione modesta come quella doriana potrà rimettersi in carreggiata e far ricordare a tutti perché era l’attaccante più ambito all’asta iniziale.

Beto (Udinese): La punta portoghese ha vissuto anch’esso degli alti e bassi in questo campionato ma dobbiamo dire che il suo apporto alla causa friulana è sempre alimentato da un grande spirito di sacrificio. Il gruppo bianconero vede in lui il naturale finalizzatore delle azioni offensive e prova sempre a metterlo nella condizione migliore per far bene. Contro l’Empoli un suo guizzo potrà risultare decisivo e potrebbe essere l’occasione adatta a ridare una vittoria ai suoi che manca ormai da ben 6 giornate.

Cabral (Fiorentina): L’attaccante viola si sta finalmente riprendendo dopo una parte di stagione nebulosa e sta riuscendo a dare continuità alle sue prestazioni con grande abnegazione. La costante sfida per la maglia con Jovic alimenta entrambi e nell’ultimo periodo sta facendo le fortune della squadra di Italiano. Contro la Cremonese si può continuare la striscia positiva e crediamo che il brasiliano possa finire facilmente tra i marcatori dell’incontro.

Andrea Sanna

 

GUARDA ANCHE

Riproduci video
Riproduci video
Riproduci video