Fantacalcio 2022/23 – 24° giornata

 

 

Nella settimana di carnevale, la Serie A torna in campo per disputare la 24° giornata! Scopri che campioni ha scelto la redazione di GP Report per evitare brutti scherzi, anche nella settimana peggiore!

 

Portieri:

Rui Patricio (Roma): Il portierone portoghese non sta vivendo una brutta stagione a difesa della porta giallorossa e fino ad adesso ha mantenuto la sua porta inviolata in ben 9 occasioni. La sua esperienza la fa da padrona nella retroguardia della squadra della capitale e crediamo che la sua leadership possa risultare determinante anche nel prossimo match contro la Cremonese che lo aspetta. La doppia cifra di imbattibilità non è assicurata, ma è molto probabile.

Di Gregorio (Monza): L’estremo difensore dei lombardi sta vivendo una stagione da sogno e sta aiutando in modo determinante i suoi a vivere l’anno dell’esordio in Serie A in modo davvero superlativo. Le sue parate sono risultate fondamentali in più occasioni e la solidità difensiva dei suoi gli ha permesso di ottenere ben 7 reti inviolate fino ad ora. Contro la Salernitana potrebbe essere una partita più insidiosa di quanto si pensi ma crediamo che il classe ’97 possa portare a casa un’ottima valutazione a fine gara.

 

Difensori:

Spinazzola (Roma): L’esterno italiano è tornato in campo dopo l’infortunio con tutta la voglia che avrebbe dovuto sfogare nei mesi in cui è stato fermo e si è rivelato subito travolgente per la manovra giallorossa. La sua prestanza fisica in fascia risulterà preponderante nella partita contro la Cremonese che lo attende e crediamo possa essere uno dei protagonisti dell’incontro.

Danilo (Juventus): Il difensore bianconero si sta dimostrando il pilastro della retroguardia juventina e molto spesso sono state le sue giocate a salvare la baracca negli incontri più difficili. Fino ad ora ha già raccolto due goal e tre assist ma crediamo che non si fermerà qui. Nel derby contro il Torino non sarà semplice ma sappiamo quanto le situazioni da palla inattiva possano essere determinanti in queste partite così tese.

Carlos Augusto (Monza): L’esterno brasiliano è la rivelazione difensiva di questa stagione fantacalcistica ed è anche grazie al suo rendimento incredibile che tante classifiche sono completamente diverse da come le si prospettava ad inizio anno. I suoi 4 goal e 3 assist parlano chiaramente per lui e il suo zampino è stato fondamentale nell’ottima stagione dei suoi fino a qui. Contro la Salernitana ha ottime possibilità di mettersi in mostra, sperando che una sua sgroppata risulti determinante ai fini del risultato.

Baschirotto (Lecce): Il difensore dei salentini è uno dei nomi più chiacchierati in questa stagione di Serie A ed è molto probabile che già a partire dalla prossima stagione lo vedremo in una squadra più blasonata. La sua prestanza fisica, unita a un ottimo fiuto del goal, potrà essere uno degli elementi chiave della sfida che lo vedrà contrapposto al Sassuolo, in un match delicato ma che i giallorossi non vorranno perdere per nessun motivo.

 

Centrocampisti:

Calhanoglu (Inter): Il trequartista turco ha ritrovato i suoi compagni di reparto titolari in questi ultimi turni e le sue responsabilità difensive stanno diminuendo sempre di più. Grazie a questo alleggerimento di responsabilità, avrà più libertà di guardare la porta e agire nel campo che più gli compete. Contro il Bologna non sarà un match troppo insormontabile e crediamo che l’ex Milan possa essere uno dei protagonisti dell’incontro, dagli 11 metri o su azione non è importante.

Zielinski (Napoli): Il centrocampista polacco è uno dei tasselli fondamentali nello straordinario Napoli di Luciano Spalletti, che fino ad ora sta dominando in lungo e in largo questa stagione di Serie A. La sua duttilità è impareggiabile nel torneo e la sua attitudine a vedere la porta lo rendono uno dei centrocampisti più appetibili al fantacalcio. Sabato ritroverà il suo Empoli, che l’ha lanciato ad altissimi livelli, e chissà che come spesso accade in questi ritorni non ci possa essere il classico goal dell’ex.

Cuadrado (Juventus): L’esterno colombiano è stata una delle più grandi delusioni di questa stagione fantacalcistica, visto che è stato listato centrocampista e sta avendo un rendimento che rispecchia esattamente quello della sua squadra. Se si fa il conteggio dei punti tra bonus e malus portati fino ad ora il risultato è un misero +0,5, davvero troppo poco per un giocatore come lui. Per questo contro il Torino potrebbe essere la partita della svolta, data la tanta voglia che avrà di riscattarsi e la sua attitudine a rendersi protagonista nei derby della Mole.

Pereyra (Udinese): Il trequartista argentino è stato uno dei punti di forza maggiori dell’inizio strabiliante della squadra friulana e proprio quando è venuta a mancare la sua costanza i suoi hanno iniziato la parabola discendente che li ha portati lontano dai primi posti. Nonostante tutto, le sue qualità non possono essere svanite nel nulla e secondo noi con il giusto avversario potrebbero riaffiorare. Lo Spezia potrebbe essere la vittima perfetta e ci aspettiamo una presenza dell’ex Juventus nel tabellino dei bonus a fine match.

Duda (Verona): Il centrocampista slovacco arrivato in prestito dal Colonia si sta subito ambientando nel centrocampo dei gialloblù e si sta dimostrando un ottimo gregario. Il suo coraggio nel tentar la giocata è ammirevole e i suoi inserimenti sembrano davvero insidiosi. Nel match per niente semplice contro la Fiorentina non assicuriamo una prestazione idilliaca ma crediamo ci possano essere buone possibilità di vederlo tra i più positivi dei suoi.

 

Attaccanti:

Dybala (Roma): La Joya sta davvero mettendo in mostra tutto il suo talento alla corte di Mourinho, grazie alla centralità che gli viene affidata in qualsiasi manovra offensiva. I suoi piedi stanno confezionando sempre giocate di classe sopraffina e sono davvero poche le partite in cui è sembrato estraniato dal gioco, al contrario di ciò che accadeva nel suo passato. I suoi 8 goal e 6 assist sono la dimostrazione della sua importanza e crediamo che il suo bottino possa aumentare nella gara contro la Cremonese che lo aspetta, in un incontro che parrebbe tutto tranne che equilibrato.

Lukaku (Inter): La punta belga sembra essere finalmente tornato determinante nelle manovre nerazzurre e il suo rendimento nelle ultime uscite ha rasentato il suo ricordo nelle passate stagioni. Certo è che questi sono ancora timidi segnali di ripresa, soprattutto dopo tutta la delusione che ha causato a chi ha puntato su di lui dall’inizio, ma le promesse non sembrano malvagie. Contro il Bologna non si troverà di fronte la migliore retroguardia possibile ma siamo certi possa avere ottime possibilità di andare a segno, soprattutto se partirà dall’inizio come sembrerebbe.

Thauvin (Udinese): L’attaccante francese ha avuto bisogno di qualche tempo per integrarsi nel gioco dei friulani ma sembra che il suo tutorial sulla Serie A stia finalmente per concludersi. La sua presenza nella manovra bianconera si fa sempre più imponente e l’eredità di Deulofeu potrebbe esser stata riposta nel giusto talento. Contro una squadra modesta come lo Spezia avrà occasione di mettersi in mostra, sperando riesca subito a trovare il primo bonus della sua carriera fantacalcistica.

Ngonge (Verona): L’attaccante dei gialloblù si sta dimostrando un talento da tenere d’occhio, visti i due goal segnati nelle appena quattro presenze, e potrebbe essere una delle rivelazioni di questa seconda parte di stagione. La sua esplosività non è facile da fronteggiare e fino a questo momento in pochi sono riusciti ad arginarla del tutto. Contro la Fiorentina non si troverà davanti degli avversari semplici ma potrebbe essere la scommessa giusta in una partita che sa di incertezza.

Andrea Sanna

 

GUARDA ANCHE

Riproduci video
Riproduci video