Fantacalcio 2022-23 36° Giornata

In mezzo alle gioie e ai dolori europei, la Serie A torna in campo per disputare la 36° giornata di campionato. Scopriamo insieme quali sono state le scelte di GP Report in questo terzultimo appuntamento stagionale.

 

Portieri:

Szczesny (Juventus): L’estremo difensore bianconero è sempre una garanzia nel nostro campionato e la sua qualità è quasi data per scontata dopo tutti questi anni a livelli altissimi. Le sue parate sono determinanti per la filosofia di gioco di mister Allegri e il suo modo di guidare la difesa non è probabilmente pari a nessuno in Serie A. Contro l’Empoli sono necessari punti importanti per la lotta all’Europa e crediamo che possano essere ottenuti mantenendo la porta inviolata.

Skorupski (Bologna): Il portierone polacco ha confermato il talento che lo aveva fatto esplodere qualche stagione fa e con il suo Bologna sta conducendo una stagione fantastica. I suoi miracoli hanno portato al mulino rossoblù parecchi punti e crediamo possano portarne anche nella sfida con la Cremonese che lo attende questo weekend. Se la porta inviolata non è assicurata, diciamo che è molto probabile.

 

Difensori:

Carlos Augusto (Monza): L’esterno brasiliano ormai non fa quasi più notizia e proprio per questo sarà il candidato favorito per il premio di miglior terzino sinistro della stagione. La sua duttilità e il suo peso offensivo lo elevano a top di categoria, specialmente al fantacalcio, e i sei goal e cinque assist ne sono la dimostrazione. Contro il valido Sassuolo avrà il suo bel da fare ma siamo convinti che ci saranno gli spazi adatti per farlo esprimere al meglio.

Hernandez (Milan): Il terzino francese non sta vivendo la sua stagione più esaltante con la maglia rossonera e l’eliminazione dalla Champions League per mano dei rivali nerazzurri non ha migliorato questa sensazione. Nonostante ciò, ora c’è da rimettersi in carreggiata per raggiungere la qualificazione nella coppa più prestigiosa e il primo obiettivo è superare la già retrocessa Sampdoria. Le probabilità sono dalla parte dei rossoneri e crediamo che Theo possa essere una delle risorse decisive in area avversaria, e magari piazzare un bel bonus di consolazione per i suoi fantallenatori milanisti.

Baschirotto (Lecce): Il centrale dei salentini ha avuto un’esposizione mediatica importante durante la stagione sia per la forma fisica invidiabile che per la sua importanza in zona goal per i suoi. Le tre reti segnate sono state importantissime per conquistare punti decisivi e chissà che non sia un’altra sua realizzazione a decidere il match più fondamentale di tutti. Domenica, infatti, arriva lo Spezia e il classe ’96 dovrà fare di tutto per portare a casa il risultato e socchiudere la porta in faccia alla retrocessione.

Cambiaso (Bologna): L’esterno degli emiliani ha vissuto una stagione a tratti parecchio negativa e ha dovuto lottare con la concorrenza e con gli infortuni per tutto l’anno. Nonostante questo, è riuscito a collezionare tre assist e per alcuni tratti ha dimostrato il talento che si era intravisto nel campionato passato. Contro la Cremonese dovrebbe partire titolare e siamo convinti che potrà essere tra i bonus dell’incontro, soprattutto nella lista delle assistenze.

 

Centrocampisti:

Felipe Anderson (Lazio): Il fantasista brasiliano si è dimostrato un giocatore duttile nelle situazioni d’emergenza ed è grazie a questa sua caratteristica se la Lazio non è affondata nella stagione in cui ha dovuto fare a meno del suo bomber. I nove goal e tre assist raccolti sono la dimostrazione di questa sua importanza e siamo certi che voglia concludere il campionato con altrettanta classe. Contro l’Udinese sarà una battaglia da portare a casa per mantenere il treno Champions e siamo fiduciosi in una sua firma nel tabellino dell’incontro.

Rabiot (Juventus): Il centrocampista francese ha vissuto una stagione incredibile dal punto di vista realizzativo, raccogliendo ben otto reti e tre assistenze in 29 presenze, e la sua centralità nella manovra di Allegri lo ha reso il giocatore più rappresentativo di questa Juventus. L’intensità che dimostra e la qualità delle giocate offerte lo rendono uno dei migliori dell’annata in quel ruolo e crediamo che voglia confermarsi in questi ultimi appuntamenti decisivi. In palio c’è la qualificazione in Champions e contro l’Empoli si può sistemare già un mattoncino, nella speranza che a decretarlo sia proprio l’ex PSG.

Orsolini (Bologna): L’esterno italiano è nella sua stagione migliore di sempre dal punto di vista realizzativo e sta conducendo il suo adorato Bologna con giocate di classe e qualità. Le dieci reti e un assist ne fanno uno dei mattatori del campionato e dato il suo ruolo di centrocampista l’hanno reso tra i più appetitosi anche al fantacalcio. Contro la Cremonese può rendere il weekend di tanti molto più succulento e siamo fiduciosi che riuscirà a portare a termine il servizio.

Oudin (Lecce): Il centrocampista francese si è rivelato decisivo nello scorso match dei salentini contro la Lazio, in cui ha realizzato una doppietta ottenendo un parecchio che può essere fondamentale per la salvezza. Il suo morale sarà alle stelle e nella sfida di nervi che lo attende contro lo Spezia crediamo possa essere decisivo. Queste sono le partite da non sbagliare e se dovesse tornare al bonus anche questa giornata marchierebbe il suo nome nella storia della società pugliese.

Candreva (Salernitana): L’esterno romano continua a sorprendere tutti nonostante ogni anno si dia per spacciato e grazie anche alle sue giocate di classe la sua nuova squadra granata è arrivata a una salvezza anticipata. Cinque goal e tre assist non sono un bottino da poco e nell’ultima giornata ha deciso la partita con l’Atalanta grazie a una delle sue genialate. Il prossimo match si presenta ostico contro la Roma ma sappiamo che il suo passato tra i rivali biancocelesti potrebbe far scattare qualcosa in lui. Il nostro consiglio è un po’ una scommessa ma date le stanchezze europee giallorosse, e la situazione d’emergenza infortuni, crediamo che Romoletto possa rendersi molto pericoloso durante i novanta minuti.

 

Attaccanti:

Berardi (Sassuolo): Il capitano nero verde ha confermato ancora una volta la sua grandissima classe e, anche in questo campionato passato a metà tra infermeria e terreno di gioco, è stato decisivo per i suoi. Ogni volta che c’è stato, si è rivelato determinante e nell’ultimo periodo è in un momento di forma pazzesco che gli ha permesso di collezionare tre goal e un assist in quattro partite. Contro il Monza avrà occasione di rendersi protagonista e prendersi le luci della ribalta di questo Friday night all’insegna dello spettacolo.

Milik (Juventus): L’attaccante polacco è stato uno degli uomini più decisivi dei bianconeri nella prima parte di stagione, salvo poi stare lontano dai campi per parecchi mesi a causa di un infortunio parecchio fastidioso. Nell’ultimo periodo non ha ancora ritrovato totalmente la brillantezza perduta ma ha ancora qualche occasione per farci cambiare idea. Contro l’Empoli è necessaria una vittoria per andare in Champions, dopo essere usciti nella semifinale di Europa League, e l’ex Napoli potrà essere decisivo ai fini del risultato.

Giroud (Milan): L’attaccante francese è stato uno dei più delusi nell’uscita dei suoi dalla Champions League contro i rivali dell’Inter e le sue lacrime hanno fatto capire l’attaccamento che ha per i colori che indossa. Questo suo amore deve essere dimostrato con le prestazioni e l’ex Chelsea deve tornare a essere decisivo per portare i suoi alla qualificazione nella coppa europea più prestigiosa. Contro la Sampdoria, il compito sembra accessibile e chissà non sia il terreno fertile per vederlo tornare al goal, che in campionato manca da 10 giornate.

Shomurodov (Spezia): L’attaccante uzbeko si è dimostrato un ottimo comprimario d’attacco nella formazione ligure e, nonostante una stagione parecchio dimenticabile dei suoi, si è reso protagonista di giocate da ottimo talento. La sua abnegazione alla causa gli rende onore e dovrà essere totale nel match da dentro o fuori che lo attende contro il Lecce. Non siamo sicuri che sarà il protagonista dell’incontro ma crediamo possa essere nelle azioni offensive migliori della formazione bianconera.

Andrea Sanna

 

GUARDA ANCHE

Riproduci video
Riproduci video