Consigli Fantacalcio – 23° giornata

Fantacalcio 23° giornata

Il mercato invernale ha chiuso ufficialmente i battenti e la Serie A si prepara ad affrontare la parte più decisiva della stagione con i suoi nuovi protagonisti. Vediamo quali campioncini sono stati scelti dalla redazione di GP Report per ottenere il successo in questa 23° giornata.

Portieri:

Milinkovic-Savic (Torino): L’estremo difensore granata sta svolgendo una grande stagione a difesa della porta piemontese e le sue prestazioni gli hanno permesso di ottenere già dieci clean sheet in venti presenze. La prossima partita tra le mura amiche contro la Salernitana non sembrerebbe riservare troppi pericoli e crediamo che il classe ’97 possa portare a casa l’ennesima porta inviolata.

Skorupski (Bologna): Il portierone polacco ha ritrovato la sua centralità tra i pilastri degli emiliani in questa stagione a suon di ottime prestazioni e parate decisive. Il match casalingo con il Sassuolo non sembra riservare troppe insidie e per questo ci sentiamo possa terminare l’incontro con un ottimo voto in pagella.

Difensori:

Calafiori (Bologna): Il difensore ex Roma è la rivelazione di questo campionato nel ruolo di centrale e con Thiago Motta sembra esser riuscito a far vedere tutto il grande potenziale che possiede. Le sue valutazioni lo rendono anche tra i migliori a livello fantacalcistico e contro il Sassuolo crediamo possa continuare la sua stagione da uomo modificatore.

Martinez Quarta (Fiorentina): Il centrale dei viola sta svolgendo una buona stagione alla corte d’Italiano sia a livello di voti, con solo sei insufficienze in diciassette incontri, sia a livello realizzativo, con già tre goal messi a segno. In un match che si prospetta divertente come quello che lo attende con il Lecce ha ottime chance di svolgere una buona gara, sperando riesca a bucare il portiere avversario sfruttando al meglio una palla inattiva.

Angelino (Roma): Il terzino dei giallorossi è appena arrivato a Trigoria per dare nuova linfa alla spinta offensiva della squadra di De Rossi, che sembra avere tutte le intenzioni di schierarlo subito già con il Cagliari. Il suo curriculum parla di un potenziale esterno d’elite del campionato e per questo crediamo possa avere ottime chance di impressionare sin da subito.

Bellanova (Torino): L’esterno granata sta trovando spazio e continuità nello scacchiere di Juric e, nonostante le lacune difensive che lo caratterizzano, sta riuscendo a essere spesso decisivo in fase offensiva. Contro la Salernitana potrebbe avere ampi spazi da attaccare e chissà che un suo suggerimento non risulti vincente per uno de suoi compagni.

Centrocampisti:

Pulisic (Milan): L’esterno americano dei rossoneri è stato uno dei più positivi della squadra di Pioli nel girone d’andata, riuscendo a sopperire lo scarso apporto al goal dell’altro esterno Leao. Nelle ultime tre giornate ha però digiunato dal bonus e contro il Frosinone crediamo ci possano essere ottime chance che torni ad abbuffarsi, visto che in stagione non è mai stato più di tre turni senza almeno un +1.

Pereyra (Udinese): Il trequartista dei friulani è stato uno dei colpi delle aste di riparazione svolte in questi giorni e crediamo possa essere subito pronto a far gioire tanti fantallenatori che hanno puntato su di lui. Il match che lo attende contro il Monza è da vincere per rilanciarsi nella lotta salvezza e il capitano bianconero ha ottime chance di essere uno dei protagonisti.

Bonaventura (Fiorentina): Il centrocampista viola non sembra tramontare mai e anche in questa stagione ha fatto vedere le sue qualità trovando già sei goal e due assist. Nonostante ciò, il suo digiuno di bonus dura da otto giornate e crediamo che contro un avversario abbordabile come il Lecce possa essere finalmente interrotto.

Pellegrini (Roma): Il capitano giallorosso è tornato centrale nella sua Roma e con l’arrivo di De Rossi sembra aver ritrovato anche la fiducia e la sicurezza utile a trascinare la squadra fuori da questo momento difficile. Contro il Cagliari, l’obiettivo sarà centrare la terza vittoria consecutiva e ci sono ottime chance di vedere l’ex Sassuolo nel tabellino dei bonus anche in questo match.

Zurkowski (Empoli): Il centrocampista dei toscani sembra essere rinato una volta ritornato a vestire la maglia azzurra e il suo impatto sul campionato è stato subito incredibile, con quattro goal in appena tre giornate. La sua media non potrà certo rimanere questa ma in un match salvezza chiave come quello che lo attende con il Genoa avrà comunque ottime possibilità di allungare il suo filotto, e tatuarsi ancora più a fondo nel cuore dei suoi tifosi.

Attaccanti:

Zapata (Torino): La punta granata sta trovando continuità di prestazioni all’interno della ben oliata squadra di Juric e con il passare delle giornate sta facendo ricredere tutti coloro che lo avevano messo in discussione. Nello scorso match con il Cagliari ha trovato un gran goal da attaccante puro e nell’incontro che lo attende con la Salernitana avrà ottime chance di continuare questo suo ottimo momento.

Zirkzee (Bologna): La punta olandese è una delle rivelazioni del campionato e nel corso del girone d’andata ha messo in mostra dei colpi che gli hanno aperto un futuro in tante big nostrane e non. Le sue enormi qualità sono davvero difficili da arginare e non crediamo che la difesa del Sassuolo che lo attende possa avere le giuste contromisure per non farlo segnare.

Ngonge (Napoli): L’attaccante belga è passato da essere la scommessa dell’Hellas Verona a inizio campionato a interpretare il sostituto dello scorso capocannoniere del torneo nella squadra campione in carica, grazie a un buon inizio di stagione e a una situazione finanziaria del Verona a dir poco disastrosa. Nonostante le vicissitudini che l’hanno portato tra i partenopei, le sue qualità possono dare vivacità all’attacco degli azzurri e proprio contro i suoi ex compagni dell’Hellas potrebbe mettere il primo sigillo a un esperienza vincente in Campania.

Mota (Monza): L’attaccante portoghese ha iniziato un po’ a rilento la stagione ma con il passare delle settimane ha ottenuto sempre più considerazione da parte del suo mister Palladino, che negli ultimi match l’ha scelto dal primo minuto ottenendo ottimi risultati. Questa fiducia vuole essere confermata anche nel match che lo attende con l’Udinese e ci aspettiamo che il classe ’98 possa creare più di un grattacapo alla difesa friulana.

Andrea Sanna

GUARDA ANCHE

Riproduci video
Riproduci video
Riproduci video