Buon Compleanno, Pisadog!

 

Non esiste età per sognare, neanche per chi alla vita è davvero grato. Fabio Pisacane oggi compie 34 anni e chissà se il desiderio espresso soffiando quelle candeline sia di vestire la maglia della nazionale.

Una cosa è sicura: dopo aver affrontato la malattia, aver sfiorato l’onta del calcioscommesse, Pisadog non si è arreso, anzi, la determinazione di cui è stato capace lo hanno reso un uomo diverso. Un uomo speciale.

 

Cresciuto nelle giovanili del Genoa, con cui debutta in serie B, il difensore rossoblù ha dovuto fermarsi, ancora giovanissimo, dopo aver scoperto di essere affetto dalla sindrome di Guillain- Barré, una malattia rara che da un giorno all’altro lo porta alla paralisi, al coma e poi a una lenta ripresa.

Un’esperienza tremenda a cui però Fabio, da buon napoletano, non permette di mettere un freno alle sue grandi ambizioni. Inizia così una carriera di prestiti continui fino all’acquisto nel 2008 da parte del Chievo in comproprietà con il Lumezzane, restando però in prestito alla squadra lombarda.

Durante la stagione 2010-2011, Fabio Pisacane viene nuovamente messo alla prova. Spetta però a lui decidere da che parte stare. L’allora direttore sportivo del Ravenna gli offre 50000 euro per far vincere la sua squadra nella successiva partita contro il Lumezzane. Fabio rinuncia, denuncia il fatto diventando simbolo di lealtà sportiva.

Nell’estate dello stesso anno viene messo sotto contratto dalla Ternana, dove, in pochissimo tempo, si afferma come punto di riferimento per la squadra e un eroe da osannare per i suoi tifosi. Con 33 presenze e 3 gol è uno dei protagonisti della promozione in serie B della squadra rossoverde, di cui diventa anche il capitano.

Nel 2013 arriva la possibilità di tornare vicino a casa: l’Avellino decide di ingaggiarlo per due stagioni. È proprio in Irpinia nel 2015 che avviene l’incontro che darà una svolta decisiva alla sua carriera: il tecnico Massimo Rastelli lo porta a Cagliari, contribuendo a realizzare il sogno che aveva fin da bambino.

È anche grazie a Fabio che i rossoblù riescono a conquistare la promozione in serie A e da lì in poi per Pisadog inizia la sua vera e propria favola che continua tutt’ora.

Dicevano che per lui la Serie A sarebbe stata solo una chimera e invece Fabio ha smentito tutti e nel Cagliari, a oggi, ha totalizzato 128 presenze con 4 gol, diventando colui che in una partita non può mai mancare. Con la sua forza e il suo spirito è capace di coinvolgere tutti i suoi compagni incontrando l’affetto di tutti i tifosi rossoblù che non possono non ammirare il suo immancabile sorriso e la voglia di dare tutto se stesso in campo.

 

La Nazionale? Il desiderio di sempre.

Noi ti auguriamo di realizzarlo.

Buon compleanno grandissimo Fabio.

 

Roberta Lai

Picture of Federica Abozzi

Federica Abozzi

Appassionata di scrittura da quando ho ricordo, grazie a una svolta inaspettata, riprendo e rinnovo il mio desiderio di mettere su fogli bianchi: parole e fantasia. Amo raccontare vite e vicissitudini con empatia e creatività. Scrivo rigorosamente con carta e penna tra scarabocchi e grafia incomprensibile, così che ogni pezzo respiri di autenticità.

GUARDA ANCHE

Riproduci video
Riproduci video