Valeria Pecora – Mimma

Riproduci video

Gennas Serapis, un piccolo borgo minerario del Sud Sardegna, nel bel mezzo del Ventennio Fascista. In questo contesto di regole, autarchia e valori fascistissimi nasce Mimma. Figlia di una cernitrice e di un falegname, la giovane troverà un riscatto bellissimo nella scuola e nello studio, grazie all’affetto della sua famiglia e della madrina Anna. Riuscirà a fuggire e rifuggire il lavoro in miniera, nelle viscere della Terra, approdando alla coltivazione dell’oro rosso di Sardegna, il delicato e prezioso Zafferano.

Cinquant’anni di Storia Sarda ed Italiana in un romanzo che racconta mezzo secolo di storia familiare, in cui il legame fortissimo è l’amore. L’amore tra Mimma ed Edoardo, un partigiano antifascista, l’amore per la libertà –voluta, desiderata, ambita- e per la giustizia. La Storia, quella Storia forte, quel Ventennio che avrà come conseguenza una fallimentare entrata in Guerra. Una storia che continuerà anche dopo, con la ricostruzione, i manicomi e l’avvento delle Brigate Rosse.

“Mimma” ti terrà inchiodato alle Pagine, in un altalenarsi continuo di avventure, colpi di scena, amore ed incontri.

Secondo romanzo scritto da Valeria Pecora, “Mimma” ha vinto il XV Premio Letterario Antonio Gramsci nella Sezione Inediti.

Valeria Pecora, cagliaritana di nascita e vivente ad Arbus, è laureata in Storia dell’Arte. Alterna la scrittura dei suoi romanzi al lavoro di guida turistica, alla scoperta e riscoperta dell’Isola millenaria, sfondo dei suoi primi due romanzi.

GP Report

GP Report

GP Report, la testata giornalistica che ti tiene in continuo aggiornamento.

GUARDA ANCHE

Riproduci video