Roberto Bolle – L’Étoile dei due Mondi

Fisico statuario, bello come un bronzo di Riace, Roberto Bolle all’età di 47 anni sembra per lui essersi fermato il tempo. È il primo ballerino al mondo a essere contemporaneamente Étoile del Teatro alla Scala di Milano e Principal Dancer dell’American Ballet Theatre di New York. È Guest Artist al Royal Ballet.

All’età di 12 anni entra a far parte alla scuola di ballo dell’Accademia Teatro alla Scala. Nel 1996, al termine della rappresentazione di Romeo e Giulietta viene nominato primo ballerino e i suoi impegni da protagonista, sia in balletti classici sia moderni, si moltiplicano.

Da quel momento per Roberto Bolle è tutto un susseguirsi di ruoli e coreografie importanti; ottiene un maggiore successo anche all’estero e affianca ballerine del calibro di Carla Fracci, Eleonora Abbagnato e Alessandra Ferri.

Con quest’ultima danza nel 2007 al Metropolitan di New York per il suo addio alle scene. Da quel momento inizia anche una piccola carriera da conduttore televisivo, essendo un personaggio pubblico molto amato.

Dal 2008 organizza il “Roberto Bolle and friends”: uno spettacolo di danza unico nel suo genere dove mescola abilmente il grande repertorio della danza classica con la sperimentazione contemporanea e pop, sempre all’insegna dell’eccellenza artistica.

Nel 2018 ha ideato “On dance”, un evento che giunto alla sua quarta edizione, proprio qualche giorno fa si è concluso nel magico panorama del Castello Sforzesco, a Milano, invasa dalla danza. Quattro giorni di iniziative attraverso le quali Bolle ha voluto lanciare ancora una volta il suo messaggio in difesa e sostegno del settore.

 

Vanessa Amico

Vanessa Amico

Siciliana doc, classe 1990, amante di esplorare posti nuovi, curiosa di tutto ciò che mi circonda, ho fatto di questo difetto (forse) il mio più grande pregio: amo scrivere, adoro raccontare. Oltre che collaborare per il periodico GpReport.it, scrivo per il blog di una web radio e per il quotidiano La Sicilia.

GUARDA ANCHE

Riproduci video