Paolo Borzacchiello – La cura delle parole

Paolo Borzacchiello è uno scrittore, formatore, ma anche un consulente strategico per aziende internazionali. Paolo è uno dei massimi esperti d’intelligenza linguistica applicata al business.Non basta. Borzacchiello è uno speaker di successo, basta seguire il suo intervento al TEDxMantova, “La cura delle parole”, e poi un mangiatore incallito di anacardi oltre che fan di Batman e amante della comunicazione a 360 gradi.

 

Descrivere Borzacchiello è impegnativo. Avete presente quelle persone che al loro interno hanno tanta di quella energia che ti basta ascoltarlo cinque minuti per ricaricare le batterie?

 

Paolo, Borzacchiello, è soprattutto un uomo, alto, biondo e belloccio, diciamolo, che nasce a Brescia il 25 maggio del 1974 sotto il segno dei gemelli. Chissà cosa direbbe di questa precisazione superflua e della mancanza di dichiarazione sull’ascendente, lui.

 

Proseguiamo.

 

Come scrittore annovera diversi saggi sul potere del linguaggio e i suoi romanzi, sono degli autentici bestseller: La parola magica, Il super senso e La quinta essenza. Tutti pubblicati e distribuiti da Mondadori oltre che disponibili come audiolibri. La parola magica è il libro che gli dà popolarità e gli apre la strada verso un successo crescente. Lui è Leonard Want un consulente, esperto, casualmente, in persuasione linguistica. Mister Want viene contattato direttamente da Dio, si, avete letto bene, per una consulenza strategica sul come/perché salvare il mondo. Geniale Borzacchiello e non solo la chiamata da Dio, nulla è a caso. Want, il cognome del suo personaggio principale, è un chiaro segno di come la scelta delle parole siano importanti.

 

Il successo di Borzacchiello si è diffuso anche sui social, da Instagram, Tik Tok & C. Troviamo video interessanti dove fa riflettere, talvolta infastidisce e provoca. Stimola le nostre sinapsi e fa luce su strade, dove, forse, impareremo a fermarci e riflettere sul nostro linguaggio.

 

Una cosa è certa, Paolo non lascia indifferenti: migliaia di persone lo seguono.

 

Sui social Paolo, è schietto e diretto, non la manda a dire. A chi, durante le rubriche gli fa una domanda, risponde con onestà, sarcasmo e ironia. Un dottore delle parole che fanno bene. Alcuni, i simpatici haters, vedono in lui un profondo ego. Machissenefrega: forse è necessario per stare sotto i riflettori, ma importa davvero? Il dottore deve essere bravo a curarti, a prescrivere le giuste ricette e visite, per migliorare affinché tu stia bene, meglio.

 

“Paolo Borzacchiello non è il professionista delle parole di cui abbiamo bisogno, ma quello che ci meritiamo.” Direi per parafrasare una frase chiave tratta da Batman.

 

Recentemente è in tour per la presentazione del suo nuovo libro “Forse sei già felice e non lo sai” Il primo manuale di crescita realistica e sostenibile. Quell’ultima parola fa del titolo quasi una provocazione ed evoca impegno.

Qualche minuto fa ha informato tramite Instagram che i suoi tre romanzi, quelli con Mister Want, accompagneranno le prossime uscite del Il Sole 24 ore.Good Job!

 

Ha 48 anni Mister Want e siamo sicuri che ne vedremo ancora delle belle.

Può piacere o meno, ma i numeri e le parole sono dalla sua parte.

 

LaBovati

LaBovati

LaBovati è una e trina. Scrive per conto della sua FrangiArmata di parole e idee. Ama le rotture di schemi, meno quelle di scatole. Racconta da (scegliete voi un anno) i celeberrimi #tasinanta delle persone

GUARDA ANCHE

Riproduci video
Riproduci video
Riproduci video