Maurizio Loi – This is Cagliari

Dall’archivio dell’Unione Sarda a Radio Sintony è un attimo: Maurizio Loi ama la comunicazione, fare storytelling, descrivere e raccontare Cagliari.

 

@ThisIsCagliari è un account Instagram seguito da più di 10.000 persone, nato, organizzato e pianificato da Maurizio Loi, classe 1981 che, attraverso immagini e racconti dettagliati, ormai da anni, ci delizia con storie di Cagliari da ascoltare e raccontare.

 

Fin dalle superiori ha una passione, la letteratura e la storia.

Quando gli ho chiesto come nasce questo suo forte interessamento, al telefono sorride, inizia a raccontarmi una storia. Già dai primi minuti, si percepisce forte, la sua naturalezza nello storytelling.

 

Ai tempi del liceo ricorda che suo padre gli regalò un cd, masterizzato (solo i vintage come la scrivente e Maurizio sanno cosa significa) con le foto di Cagliari antica. Sente il desiderio di approfondire, qualcosa lo attira, e si ritrova negli archivi dell’Unione Sarda a consultare le vecchie copie del giornale, dalla fine del 1800 in poi.

Lo fa con calma, pazienza e curiosità crescente. Avete presente quando nei film si ricercano notizie vecchie vecchissime con le lenti di ingrandimento sulle pagine, senza toccare gli originali che potrebbero deperire? Ecco lui è lì, dietro quella lente, con la fame di sapere di questa sua città di cui, lentamente si innamora.

 

I primi contatti con il web sono stati per il nostro @ThisIsCagliari Maurizio con un blog, in cui intervista persone e personaggi di Cagliari. Scrive, segnala eventi e iniziative. Fu uno tra i primi a interessarsi del cimitero monumentale di Bonaria diversi anni fa. Mi racconta delle innumerevoli ricerche fatte sulle tombe, sui necrologi per risalire a quelle che furono le famiglie della Cagliari dell’800.

 

Straordinario.

 

L’archivio, quello dell’Unione Sarda, dall’età dei 17 anni fino a ora rimane la sua seconda casa. Nel 2015, un po’ per caso e molto per piacere di conoscenza, apre il suo account Instagram e inizia il suo storytelling di Cagliari: aneddoti, storie, particolarità che Casteddu offre. Quello che colpisce è la semplicità con cui narra e il suo sorriso di felicità nei racconti.

 

“Non mi interessano gli orari o i giorni migliori per la pubblicazione, anche se so che ci sono momenti in cui l’algoritmo faciliterebbe la diffusione, quando sento di voler condividere lo faccio, senza badare troppo all’orologio” mi dice. La dimostrazione di una grande voglia e orgoglio, nel mettere in luce quanto di straordinario esista nelle strade e nella storia di Cagliari.

 

Maurizio, @ThisIsCagliari, ha studiato al liceo scientifico, laurea in giurisprudenza e poi, scelte diverse lo portano a formarsi come project manager nel sociale. Affiancato da uno psicologo, Maurizio insegna ai ragazzi nelle scuole e non, quello che è il corretto utilizzo delle nuove tecnologie e dei social network: formatore per quasi dieci anni. Ora ha un lavoro d’ufficio, ma la sua mente da multi potenziale, lo porta ad avere attività parallele. In primis è il narratore della città di Cagliari, così bravo che la scrivente non si capacita di come il comune ancora non gli abbia riconosciuto un qualcosa – il classico tasinanta – perché la sua capacità e competenza è davvero sopra le righe. Attraverso i suoi video e racconti ci fa letteralmente visitare Cagliari e non importa se la guardi con gli occhi di un turista o come una persona che è nata e vissuta qua, Casteddu ha sempre qualcosa di curioso che stupisce, mi dice.

 

Lo scorso anno, assieme a una sua carissima amica e compagna di racconti su Cagliari, Manumè hanno prestato il loro entusiasmo e voce per Radio Sintony. Insieme hanno condotto un viaggio virtuale in Sardegna, raccontando aspetti e peculiarità dell’Isola. Un vero successo che, probabilmente (spoiler) nelle prossime settimane verrà riproposto con delle novità. Sempre per Sintony, Maurizio ha recentemente seguito il festival di Sanremo, azzeccando il podio. Un po’bruscio”.

 

Ogni tanto nelle sue stories, con i potenti mezzi dell’impianto audio della sua auto, propone il “quiz dove non si vince nulla” in cui i “telespettatori” di @thisiscagliari sono invitati a indovinare, dopo l’ascolto dei primi dieci secondi, una canzone anni 90-2000.

 

Ancora una volta in @thisiscagliari, Maurizio, traspare la piacevolezza di quanto sta facendo, che sia un racconto storico su Cagliari o un semplice quiz: l’autenticità di chi crede in ciò che fa e nell’ascolto delle persone è in primo piano.

 

LaBovati

LaBovati

LaBovati è una e trina. Scrive per conto della sua FrangiArmata di parole e idee. Ama le rotture di schemi, meno quelle di scatole. Racconta da (scegliete voi un anno) i celeberrimi #tasinanta delle persone

GUARDA ANCHE

Riproduci video
Riproduci video
Riproduci video
Riproduci video