Matteo Siddi – Gesù di Cagliari e l’universo di Matteo

Buonumore e leggerezza per stare più vicini con un sorriso alla casteddaia

La sua è una community con più di 100.000 affezionati a meme, video e tontesa dell’unico e inimitabile Gesù di Cagliari.

 

Gesù di Cagliari nasce sui social nel 2015 e nella prima settimana di messa online di meme e post vari conquista 10.000 fan. Oggi vi racconto chi c’è dietro Gesù, di Cagliari, e non parlo del padre.

Matteo Siddi, in arte Gesù di Cagliari, nasce a Casteddu nel 1984 e fin da quando era piccolo ha sempre avuto una spiccata passione per la musica. Cantante rock, ricorda che a 15 anni già prendeva i suoi compensi.

 

In tantissimi in quegli anni gli dicevano “devi fare Jesus Christ Superstar, sei perfetto” ma lui per tanto tempo, snobba il musical, non lo vede e non lo sente vicino a sé, lui da sempre anima metal.

In un qualsiasi giorno del 2009 le cose cambiano: è a casa malato e annoiato. Con la VPN, trova su Netflix, in maniera del tutto casuale, proprio lui Jesus Christ Superstar. Lo guarda e – “Io questo lo devo fare” – si dice Gesù di Cagliari, cioè Matteo.

 

Cerca che ti ricerca, trova una compagnia teatrale locale e lo prendono: sarà Gesù.

Gli spettacoli vanno tutti alla grandissima, nessun dubbio, è lui.

 

Matteo ha un’idea, vuole portare sui social i meme e le tontese esilaranti che fino a quel momento condivide solo con amici. Ne parla con la fidanzata, attuale moglie, e apre la pagina ufficiale di Gesù di Cagliari. In una settimana ha 10.000 follower: esplodono commenti, visualizzazioni e condivisioni. Qualche polemica c’è, ma sono gli stessi fan a placarla così come un tentativo di copiatura. I post sono in sardo, un po’ dissacranti, ma mai volgari, senza andare sul blasfemo.

 

Nutre un grande rispetto per la figura di Gesù e sebbene non sia credente si riconosce nei valori e principi universali di fratellanza e misericordia. “Gesù ha valori positivi e condivisibili a prescindere dalla religione”, mi dice.

Con Gesù di Cagliari Matteo riesce in un doppio intento: limare la distanza, farlo sentire più vicino a tutti e diffondere buonumore e leggerezza. Non un caso che la grande maggioranza dei post di Gesù di Cagliari vedano la luce di lunedì proprio per regalare la risata di inizio settimana.

 

Ci racconta di un Gesù made in Cagliari, ironico e vicino, che ha i suoi “problemi con il padre” e per questo vi consiglio vivamente di seguire quello che è accaduto per Pasquetta.

 

Da Facebook, arriva a Instagram, Youtube e TikTok dove appaiono anche nuovi personaggi che fanno compagnia a Gesù.

I profili social e le attività di Gesù di Cagliari si moltiplicano, ma ancora oggi a distanza di tempo e con più persone nel backstage rimane il direttore artistico di questa splendida idea.

 

Matteo, un aneddoto simpatico?

Una coppia di fan ha voluto che facessi un discorso, stile stand-up comedy, una sorta di “messa finta” al loro anniversario di nozze.

 

In molti lo riconoscono in giro e lo salutano. A voi è capitato?

Tutto questo fa sorridere, fa stare bene le persone ed è questa l’anima della sua idea.

 

Diciamola tutta a questo punto: Matteo Siddi, non è solo Gesù di Cagliari.

Sicuramente è un insegnante di canto moderno, ma anche di recitazione e Talenti stravaganti è la scuola in cui insegna. Non basta, riesce a sdoppiarsi ed essere presente come front man sul palco della tribute band dei Muse, dei Guns’n’Roses con i Rocket Queens e dei Deep Purple.

 

Matteo Siddi è una sorpresa artistica dietro l’altra. La domanda si fa spontanea.

 

Cosa ti piace di più fare tra tutte queste vesti diverse?

“Stare in concerto. Mi sento libero e a casa e quando sono sul palco sono sereno. E poi al secondo posto ci sono i musical, altra mia grande passione.”

 

Sono tanti i progetti e i sogni di Matteo. Chissà che tra qualche tempo Gesù di Cagliari, non appaia con uno spettacolo di stand-up comedy tutto suo o meglio ancora un “One man show”.

Chi siamo noi per dire che Gesù di Cagliari non riuscirà nel suo sogno?

 

Stay tuned.

 

Gemma Bovati

 

Picture of LaBovati

LaBovati

LaBovati è una e trina. Scrive per conto della sua FrangiArmata di parole e idee. Ama le rotture di schemi, meno quelle di scatole. Racconta da (scegliete voi un anno) i celeberrimi #tasinanta delle persone

GUARDA ANCHE

Riproduci video
Riproduci video