Claudia Aru – Sa Cantadora per eccellenza

Claudia Aru è sarda nell’animo, ma è anche una cittadina del mondo a 360°. Tutti questi gradi li porta ogni giorno in quello che fa, e di attività ne ha parecchie.

Ci siamo sentite qualche giorno fa per una chiacchierata: piacevole ed entusiasmante.

 

L’energia scorre potente sulla rete telefonica. Vi racconto un poco chi è Claudia Aru.

 

Iniziamo da oggi.

I suoi numeri variano: dai 13.000 follower su Instagram, agli altrettanti su Facebook, mentre su TikTok la seguono poco meno di 50.000 persone. Mica male è?

Classe 1981,originaria di Villacidro, da otto anni vive a Casteddu dove segue il Cagliari in Curva Nord.

 

Conclusi gli studi del liceo classico, parte e si laurea, lavorando, all’Alma Mater Studiorum di Bologna in tre anni. Una nota: da quando aveva otto anni sente di voler far parte del mondo della musica e affini. Inizialmente però, vuole far parte di questo universo facendo parte del back, dietro le quinte, occupandosi delle gestioni musicali, del marketing e degli eventi. Una serie di sfortunati eventi, si rivelano per Claudia, dei segnali forti da seguire, verso un’altra strada.

Stare nel front della musica on stage.

Vuole essere l’artista: una cantautrice, musicista a tutto tondo: mettere ancora di più le mani in pasta. Arriva l’importante decisione d’iscriversi al Conservatorio di Cagliari, e la sua strada sarà quella Jazz: ha 34 anni.

 

Claudia, studia, viaggia, si forma: ancora oggi non smette di farlo e mai finirà!

Le ho chiesto se vi fossero dei maestri nella sua vita:ne ha due.

La prima è Cheryl Porter, cantante americana, vocal coach, che conosce durante l’alta formazione di un anno a Roma e con cui è ancora oggi legatissima. Da lei trae ispirazione, energia, grinta: fuoco che scorre. Un vulcano di conoscenza, sapienza e talento artistico.

La seconda è Varijashree Venugopal una straordinaria artista indiana di fama internazionale che Claudia conosce in un meeting a Ravenna. Il loro rapporto è di profonda amicizia, quasi sorelle, si vedono spesso a Cagliari e in giro!

America e India, paesi così lontani, sono “pilastri” della sua essenza artistica e di vita.

 

Dentro la sua musica ci sono tutti i viaggi e le vibrazioni sentite in giro per il mondo che ha portato a casa. Dentro Claudia cantautrice ci sono tutte le sfumature della Sardegna, ma con tutta la musica possibile. Rock, gospel, blues, passando per il grange, balcanica: la follia delle note è una bella scintilla. Claudia, non ascolta meno di quattro ore di musica al giorno più le otto rituali lavorative, almeno.

 

Rifiuta le etichette o il fatto di avere un agente; fa tutto lei. Scelte coraggiose che raccontano la sua personalità: vuole rimanere libera di essere se stessa con le sue scelte. Una cantautrice che spesso sui social prende una posizione, talvolta scomoda. Dice quello che i più spesso pensano, ma a cui pochi non vogliono dare voce. Lei gliela dà, si prende tutti i rischi, e va avanti, con la sua frangia e il suo ottimismo.

 

Vocal coach, di ragazzi dai tre agli ottanta anni. Si, avete letto bene. Insegna ai ragazzi dell’università della terza età che recentemente l’hanno raggiunta per una sua performance a suon di Rock al Corto Maltese del Poetto.

 

Orgogliosa di essere sarda, si identifica in un compasso: “da l’idea di staticità e di movimento – dice Claudia – e da vita a un cerchio perfetto”. Una gamba di questo strumento è ancora e permette all’altra di muoversi. La sua isola stabile è la Sardegna, “dove c’è una qualità di vita eccellente che ancora non ha trovato eguali” – dice Claudia – e l’altra gamba si muove in giro per i continenti, dove porta la sua essenza nuragica.

 

Celebra in queste settimane i suoi primi di 10 anni di carriera come cantante. Dedica questa decade a tute le persone che hanno creduto in lei e nel suo lavoro. Lo fa con il suo stile, una canzone per ogni anno di attività e lo fa alla sua maniera.

 

La sua è una scelta di stile: la raccolta sarà su vinile.

La sua è una scelta audace: si auto produce.

 

Lei è Claudia Aru: cantautrice, vocal coach, conduttrice radiofonica e siamo sicuri che non finisce qui.

 

LaBovati

LaBovati

LaBovati è una e trina. Scrive per conto della sua FrangiArmata di parole e idee. Ama le rotture di schemi, meno quelle di scatole. Racconta da (scegliete voi un anno) i celeberrimi #tasinanta delle persone

GUARDA ANCHE

Riproduci video
Riproduci video
Riproduci video
Riproduci video